Privacy Policy

Mertens rinnova. Clausola rescissoria per l’estero dal 2018

Mertens sta incantando Napoli.


Il belga, arrivato nel capoluogo campano nel 2013, è protagonista di una grande stagione. Con i suoi 25 gol in campionato, è il terzo giocatore di Serie A più prolifico sinora tanto che il club partenopeo ha deciso di blindarlo con un rinnovo contrattuale impreziosito da una clausola per evitare nuovi casi Higuain. Secondo i rumors infatti, gli uomini di ADL avrebbero trovato stamane l’intesa col giocatore sulla base di un accordo che prolungherebbe il rapporto lavorativo fino al 2020 e con l’immissione di una clausola rescissoria di 28 milioni (valida solo per l’estero e solo dal 30 giugno 2018).




Sky sostiene che sia già tutto fatto, a quanto pare per il rinnovo del contratto di Dries Mertens. Il fantasista belga estenderà il suo attuale accordo con il Napoli fino 2020. Oltre al ritocco dell’ingaggio verso l’alto, c’è l’inserimento di una speciale clausola rescissoria. Secondo il nuovo contratto, infatti, il club che vorrà prelevare Mertens avvalendosi della clausola fissa dovrà aspettare almeno una stagione per poterla esercitare. Il calciatore, prima di questa scadenza, è infatti sprovvisto di prezzo concordato per lasciare il Napoli.




I documenti sono già pronti, gli agenti hanno firmato, manca solo la firma del calciatore. Sarà presente una clausola rescissoria che nel primo anno non potrà essere attivata, in modo tale da evitare sorprese, specialmente dalla Cina, nuova frontiera calcistica pronta a investire cifre folli per accaparrarsi i talenti europei. Fra un anno Mertens potrebbe salutare Napoli all’età non più giovane di 31 anni, ma solo a fronte di un pagamento di 28 milioni valido solo per l’estero: una scelta ponderata di reciproca fedeltà visto che per quella data il belga sarà in là con gli anni ed è improbabile che qualche club estero versi una clausola alta per un giocatore over 30 enne. E soprattutto che toglie tutte le italiane dalla pretendenti: Juve, Milan e Inter su tutti. Scongiurato un altro caso Higuain.




Dunque, Mertens e Napoli, un amore sempre più solido: con buona pace dei tanti ammiratori del calciatore, su tutti Inter, Wolfsburg, Siviglia e Atletico Madrid che negli ultimi mesi hanno fatto molti tentativi per acquistare il duttile attaccante di Sarri, vedendo le loro proposte sempre rispedite al mittente. Mertens percepirà uno stipendio triplo rispetto ad oggi: una cifra che l’uomo del momento sta dimostrando di meritare appieno.

 

(85)

Lascia un commento